Slider

Il ponte ferroviario sull’Isonzo a Gorizia.

Sostenere la cultura e il territorio

Zollia Holding sostiene attività culturali con una forte connotazione territoriale, con particolare riferimento al Friuli Venezia Giulia e alla città di Gorizia.
S’individuano, si supportano e s’indirizzano – anche in chiave imprenditoriale – iniziative in cui la cultura non è soltanto fenomeno estemporaneo, ma diventa elemento costitutivo e rappresentativo del territorio e motore d’iniziative d’interesse economico, sociale, turistico, attraverso progetti a medio-lungo termine con ricadute locali stabili.

In particolare, è in corso una collaborazione con ICMIstituto per gl’Incontri Culturali Mitteleuropei, nato a Gorizia nel 1966, con “l’obiettivo di ricomporre, su un piano più alto di quello puramente politico o economico, un tessuto di rapporti, valori e tradizioni che era stato disarticolato a seguito della prima e poi della seconda guerra mondiale”: attraverso i convegni, le mostre, le pubblicazioni di ICM, Gorizia diventa “centro simbolico a paradigma di un’Europa di mezzo del confronto e del dialogo quotidiano fra est ed ovest, nord e sud, mondo latino, slavo e tedesco, minoranze e maggioranze”. Questa missione è stata abbracciata e condivisa da Zollia Holding per il suo valore intrinseco, la sua vocazione insieme locale e globale, la possibilità di declinazioni concrete di ampio e lungo respiro. Il supporto di Zollia Holding a ICM, in particolare, è oggi focalizzato sulla realizzazione di due progetti integrati:

  • la nascita e la valorizzazione di un Distretto Culturale Europeo, con baricentro Gorizia e coinvolgente l’area orientale del Friuli Venezia Giulia e le zone limitrofe di Slovenia, Carinzia, Stiria;  
  • la prossima redazione di una rivista online, Kadmos, multilingue e multiculturale, con una spiccata proiezione europea.

Il sostegno al territorio da parte di Zollia Holding raccoglie l’eredità e l’impegno della famiglia verso il patrimonio e la cultura goriziana: dalla riqualificazione del Parco Senigallia alla valorizzazione del fregio con La storia dell’umanità, di Guglielmo Riavis, nell’Istituto Professionale “R.M. Cossar – Leonardo da Vinci” di Gorizia, attraverso un’originale pubblicazione a stampa, di cui riproponiamo un’esclusiva e parziale edizione web: Vai